Il Parco di Lignano

Share button

Un parco per tutti 
Il rilievo montuoso di Lignano, identifica un territorio naturale, prevalentemente boscato, di notevole interesse naturalistico e paesaggistico, che si sviluppa su due opposti versanti, il primo esposto a sud verso la Valdichiana e l’altro rivolto a nord, degradante verso la frazione di Gragnone.

All’interno di questo comprensorio è presente il Parco Comunale di Lignano, istituito negli anni 70 e esteso su una superficie di circa 300 ettari.
Il cuore del Parco è l'area attrezzata di "Rigutinelli", dove trovate:

  • Ristorante, bar
  • Barbecue immersi in un grande prato con tavoli per la consumazione dei pasti
  • recinti faunistici, per il divertimento di grandi e piccini
  • il lago delle anatre e il "biolago"
  •  

Il centro del parco è ottimo punto di partenza per gli escursionisti e gli amanti del turismo naturalistico; da qui partono numerosi sntieri tra cui quello che porta alla cima del Monte Lignano, un fantastico punto panoramico con una splendida visuale su tutta la Valdichiana e sulla città di Arezzo, che ripaga ampiamente la fatica della salita.

Foto gallery

I divieti del parco

La tutela del patrimonio boschivo e ambientale del parco di Lignano prevede l'applicazione anche di alcuni divieti, come ad esempio quello della limitazione della circolazione, in particolare dei  veicoli fuoristrada, all'interno della viabilità secondaria. Già nel 2000 il Comune di Arezzo ha emanato una ordinanza sindacale che in applicazione della Legge Regionale n. 48 del 27 giugno 1994 regolamenta la circolazione dei mezzi motorizzati.

La cartografia della zona interessata dal divieto di circolazione è consultabile presso l'ufficio Manutenzione cerde pubblico e Foreste del Comune di Arezzo – tel 0575/377702. Nei punti di accesso all'area interdetta alla circolazione sono inoltre posizionati alcuni cartelli di divieto di accesso.

Visualizza sulla Mappa di Google

Foto su Panoramio: